Ti permetto di far parte di me. La recensione di Esoterya

di Anna Fraddosio Commenta

Si parla spesso di reincarnazione, di vite passate, di chi fummo. Facciamo supposizioni, leggiamo e formuliamo teorie, i più esperti viaggiano con la spirito a ritroso per scoprire chi fossero, possiamo avere certezze come possiamo non averle. C’è chi per credere a qualcosa vuole risposte scientifiche, risposte che possono constatare loro stessi.

Oggi a proposito di questo vorrei parlarvi di un libro davvero molto interessante: “Ti permetto di far parte di Me” di Andrea Penna, “Come scoprire il confine tra il nostro agire e le memorie dei nostri antenati, e far pace con il nostro passato”. Un libro che si basa sulla genetica e ti dà utili spunti per riflettere su chi siamo e da dove arriviamo.

Il retro del libro ci spiega

“Noi medici abbiamo studiato sistematicamente la materia di cui siamo fatti; ora è tempo che dedichiamo pari impegno a studiare sistematicamente l’energia di cui siamo fatti”.

Chi siamo, dove andiamo, da dove arriviamo?

Sono le domande che accompagnano l’esistenza di tutti noi da sempre.

L’autore dopo anni di ricerche ha maturato l’immagine di un filo che ci accompagna e ci lega Tutti. Da un uomo di scienza ha identificato questo filo nel nostro Istinto, nella nostra natura biologica, integrata in un ecosistema che può arrivare sino all’Universo.

Il rapporto tra Noi e questo Istinto immerso dell’ecosistema generale, è direttamente proporzionale al nostro stato di tranquillità interiore. Il filo che collega tutti noi e tutti quello che ci hanno preceduto, e ci collega al sistema Terra in cui viviamo, è il Destino o Karma, la ragione per cui siamo qui biologicamente.

Oggi possiamo dire che il nostro Agire o Karma non è più qualcosa di misterioso e mistico. E’ la memoria di tutti coloro che amorevolmente ci hanno proceduto e, in qualche modo, aspettato una nostra approvazione.

“Noi siamo un campo energetico emotivo,
che si manifesta per mezzo di un corpo”.

 

Tematiche del libro

 

1. L’importanza dell’Azione
Cosa ci porta ad agire
La ricerca di una risposta
L’uomo ha da sempre percepito
2. Il Contenuto dell’Azione
Compensare e Riparare: ripristinare un equilibrio lo vedo
3. La Normalità: Equilibrio dinamico e continuo tra Forze contrapposte
4. Biologia e stato di coscienza
5. Dna, Biologia molecolare, Memoria emotica transgenarazionale
Che cos’è dunque il Karma?
6. Lo Stato di Coscienza
7. La legge di Causa/Effetto
8. Il senso di colpa
9. Le Emozioni o Sesto Senso
10. Libero arbitrio
11. Essere in equilibrio con il nostro Stato di coscienza
12. Atto Terapeutico: Il Mio Sogno Guidato
13. Conclusione
14. Una Fiaba

Come si presenta

La prima cosa che assolutamente salta all’occhio al lettore è la copertina, che a mio modesto parere non rende giustizia alla tematica seria del libro. Il libro è formato da 160 pagine tra ringraziamenti e prefazione lunghissimi. Ovviamente il libro è composto da argomenti suddivisi in capitoli fatti molto bene.

Riflessioni e Conclusioni

Il libro inizia con una prefazione davvero troppo lunga, si prosegue con i ringraziamenti altrettanto lunghi (non capisco onestamente la scelta degli autori di mettere i ringraziamenti all’inizio), si continua con l’introduzione che occupa molte altre pagine e ci si arriva a pagina 31 chiedendosi: “Ma quando inizia il libro vero e proprio?” .
Superata questa parte il libro è una piacevole sorpresa; tratta in modo esaustivo e scorrevole di argomenti come il karma basandosi e utilizzando però una base scientifica. A tal proposito consiglio un ripasso sul dna, rna e trasmissione del corredo genetico al fine di comprendere meglio il libro. Ci tengo a precisare che senza queste piccole conoscenze si fa fatica a seguire il filo del discorso, perdendosi in parole e termini poco chiari per chi non ne a conoscenza. L’autore partendo da uno studio scientifico molto dettagliato e valido trae delle conclusioni molto “romantiche”, ma che, condivisibili o meno, rappresentano degli elementi di riflessione molto interessanti. Lo consiglio vivamente a chi è anche interessato non solo alla parte spirituale ma anche alla parte scientifica dell’argomento sulla reincarnazione e sul Karma.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>